Come aggirare il blocco AAMS

La navigazione online non è sempre semplice, in virtù di numerosi blocchi o veti che si possono trovare sulle piattaforme. Molte volte, in virtù negli antivirus già preinstallati sul computer, o a causa di tool o popup inseriti volontariamente da un determinato utente, non tutti i siti sono visualizzabili correttamente. Tra questi ci sono anche siti di scommesse online o casinò sul web, che i motori di ricerca oscurano volontariamente nel caso in cui siano non autorizzati, e per questo non sicuri al 100%. Come fare, dunque, a visualizzare correttamente questi siti qualora si voglia utilizzarli con un conto online? Il procedimento è molto semplice, e permetterà a ogni giocatore di aggirare il blocco AAMS.

Che cos’è L’AAMS e perché una licenza di quest’ente è importante per i giocatori

Prima di chiarire come sia possibile aggirare il blocco AAMS, bisogna chiarire prima di tutto che cosa sia L’AAMS. L’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato è un ente che permette ai siti di essere autorizzati attraverso licenze specifiche.

Un sito autorizzato con licenza AAMS è sempre consigliato per un giocatore, che vuole investire al meglio il proprio denaro senza avere il rischio di perderlo a causa di truffe o manovre da parte di un sito. 

Questi siti non autorizzati potrebbero proporre quote alte e bonus appetibili, a costo, però, di payout molto alti o di sistemi di pagamento difficili da sostenere da parte del giocatore. Per questo motivo è sempre bene affidarsi a siti autorizzati e sicuri al 100%.

Come aggirare il blocco AAMS

Per aggirare il blocco AAMS non bisogna attendere molto in termini di tempo, e non c’è bisogno assolutamente dell’utilizzo di strumenti o altri metodi specifici. Di fatto, l’unico strumento che occorre per aggirare blocco AAMS nel migliore dei modi è una connessione a internet veloce e funzionante, che possa permettere di realizzare pochi, semplici, passaggi.

In base al pc specifico che viene utilizzato dal giocatore, bisogna cliccare su funzioni e tasti specifici pur seguendo un metodo analogo. Generalmente, l’utente deve cliccare sul tasto equivalente al pannello di controllo, là dove può accedere alle funzionalità del proprio computer. Tra queste, scegliendo quella presente in “rete e internet”, può cambiare il funzionamento dei motori di ricerca nei confronti di siti specifici non autorizzati con licenza AAMS.

Visualizzando l’attività e lo stato della rete, si potrà evidenziare la propria rete specifiche, attraverso le proprietà della stessa. Dopo aver cliccato su “proprietà”, bisognerà cliccare su  “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)” e ancora una volta sulle proprietà.

 A questo punto, aperta si una finestra là dove vanno inseriti i dati DNS della rete specifica su cui si vuole aggirare il blocco AAMS. Inserendoli, sarà possibile evitare l’oscuramento di quei siti che non godono della licenza dell’amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Tra i DNS da inserire, quello preferito è 208.67.222.222, quello alternativo 208.67.220.220. In alternativa a questi due, possono essere selezionati anche i DNS di Google, 8.8.8.8 e 8.8.4.4. Al termine di questa procedura, sarà possibile navigare correttamente su Internet, anche su quei siti che non presentano licenza AAMS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *