Guide sui Bonus di benvenuto bookmakers online, ecc quello che devi sapere

Bonus Bookmakers Online

Ci sono grosse differenze tra le agenzie di scommesse sul territorio, e quelle che operano invece del tutto, o in prevalenza, attraverso il canale online. La differenza più lampante è data dal bonus benvenuto bookmaker Stranieri che solo gli operatori di scommesse online sono in grado di offrire agli scommettitori che si registrano al sito, e che aprono un conto di gioco. 

Caratteristiche bonus di benvenuto operatori di scommesse sul web

Il bonus di benvenuto, in particolare, varia da un bookmaker all’altro, e può essere offerto con o senza obbligo di deposito, solo sulla prima ricarica ed anche sulle ricariche successive. Pure gli importi dei bonus variano da un bookmaker all’altro visto che, per esempio, il bonus di benvenuto senza deposito può essere proposto per piccoli importi, per esempio solo per 10 euro, ma i migliori operatori di scommesse online possono spingersi anche nella concessione di un credito gratuito fino a 50 euro per piazzare le singole giocate in singola o in multipla, in modalità antepost o live, senza spendere un euro. 

Per quel che riguarda invece il bonus di benvenuto con obbligo di deposito, con i migliori operatori questo non è mai inferiore ad un massimo di 100 euro, ma spesso, nel rispetto dei termini e delle condizioni previste, questo arriva anche fino a ben 1.000 euro ed a scaglioni sulle ricariche successive, ovverosia sul primo versamento e poi sui successivi in genere fino al quarto/quinto deposito. 

Ecco perché le agenzie fisiche di scommesse battono la fiacca

1.000 euro di bonus di benvenuto sono davvero tanti ed anche per questo il gioco online rappresentato dalle scommesse sugli eventi sportivi in Italia non conosce crisi rispetto invece alle agenzie fisiche di betting che molto spesso sul territorio battono la fiacca. Per accedere ai bonus online basta infatti depositare per l’importo minimo richiesto, da parte del bookmaker, ed eventualmente inserire il codice bonus che è reperibile sul portale dell’operatore nella sezione web relativa alle promozioni. 

Guida agli Errori Più Comuni di Chi Investe Online

errori di chi investe online

Ogni giorno siamo costantemente bombardati da pubblicità che promettono grandi guadagni con il minimo sforzo. Tutto questo a che prezzo?

Spesso ci troviamo all’interno di siti costruiti solo per intrappolare e, quando avviene con i nostri soldi, la situazione non può che essere spiacevole.

Negli investimenti online, nel trading, ma anche quando scommettiamo sul nostro bookmaker preferito, dobbiamo sempre tenere a mente delle regole basilari: la prima, banalmente, non rischiare tutto!

Un’altra regola d’oro, per non perdere denaro online, è quella di non lasciarsi prendere dalla foga del momento: cerchiamo di capire meglio.

Non Farti Controllare dalle Emozioni: Resta Lucido

L’emozione e l’adrenalina potrebbero giocarti brutti scherzi, non lasciare infatti che le tue sensazioni condizionino la strategia, magari dopo che ci hai lavorato con molta cura.

Rimanere lucidi e imparare a gestire lo stress ha permesso a tantissime persone di raggiungere il meritato profitto, sulla base di costanza ed esercizio.

Come ci spiegano gli esperti di finanza del portale Toptrading.org, uno degli errori comuni di chi investe online, che incide sulla perdita di soldi, sta proprio nella scarsa formazione o, ancora peggio, nella supponenza di chi pensa di poterne fare a meno.

Ogni settore, online e non, che ha alla base degli investimenti monetari, parte sempre da una materia di studio ben specifica.

Non Sottovalutare la Formazione: Studia con Attenzione

Avere una base di matematica finanziaria, ad esempio, può compensare tante lacune: non sottovalutare l’impatto che, una rinnovata dimestichezza con i numeri, potrebbe avere sui tuoi guadagni.

Sia per il trading online che le scommesse sportive, inoltre, non guasta perfezionare al massimo la capacità di interpretare grafici e analizzare statistiche.

Piccoli mattoni che, uno alla volta, possono davvero fare la differenza: pensa infine al concetto di risparmio.

Il miglior modo per fare soldi online è cominciare a non buttarne, sia in investimenti errati che in operazioni guidate dalla pura casualità.

E’ incredibile come, ad esempio, organizzando le proprie entrate ed uscite su un foglio Excel, risulti più immediato individuare gli ammanchi, strutturando un piano di finanza personale.

Utilizza solo Piattaforme Legali: Verifica Online

Un altro aspetto troppo spesso sottovalutato, sta nello scegliere solo quelle piattaforme che sono effettivamente legali nel nostro paese.

Non esiste differenza: che si tratti di aprire un nuovo conto corrente, fare trading online, scommettere su un casinò online o chiedere un mutuo, il primo passo è sempre verificare che l’ente al quale ci stiamo rivolgendo sia effettivamente abilitato per farlo.

Tutti quanti abbiamo uno smartphone a portata di mano, scoprire le truffe online è questione di attenzione e ricerca: basteranno pochi click incrociati su Google e sul sito della Consob, ad esempio, per smascherare banche, broker o bookmakers poco seri.

Conclusione

Non lasciarti influenzare da pratiche commerciali aggressive, ragiona con la tua testa: la ricerca del profitto è qualcosa di personale ma che ci accomuna tante persone.

Riuscire a guadagnare online, in conclusione, non è per tutti: tieni a mente le regole d’oro e non investire mai denaro che non puoi permetterti di perdere.

Come aggirare il blocco AAMS

La navigazione online non è sempre semplice, in virtù di numerosi blocchi o veti che si possono trovare sulle piattaforme. Molte volte, in virtù negli antivirus già preinstallati sul computer, o a causa di tool o popup inseriti volontariamente da un determinato utente, non tutti i siti sono visualizzabili correttamente. Tra questi ci sono anche siti di scommesse online o casinò sul web, che i motori di ricerca oscurano volontariamente nel caso in cui siano non autorizzati, e per questo non sicuri al 100%. Come fare, dunque, a visualizzare correttamente questi siti qualora si voglia utilizzarli con un conto online? Il procedimento è molto semplice, e permetterà a ogni giocatore di aggirare il blocco AAMS.

Che cos’è L’AAMS e perché una licenza di quest’ente è importante per i giocatori

Prima di chiarire come sia possibile aggirare il blocco AAMS, bisogna chiarire prima di tutto che cosa sia L’AAMS. L’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato è un ente che permette ai siti di essere autorizzati attraverso licenze specifiche.

Un sito autorizzato con licenza AAMS è sempre consigliato per un giocatore, che vuole investire al meglio il proprio denaro senza avere il rischio di perderlo a causa di truffe o manovre da parte di un sito. 

Questi siti non autorizzati potrebbero proporre quote alte e bonus appetibili, a costo, però, di payout molto alti o di sistemi di pagamento difficili da sostenere da parte del giocatore. Per questo motivo è sempre bene affidarsi a siti autorizzati e sicuri al 100%.

Come aggirare il blocco AAMS

Per aggirare il blocco AAMS non bisogna attendere molto in termini di tempo, e non c’è bisogno assolutamente dell’utilizzo di strumenti o altri metodi specifici. Di fatto, l’unico strumento che occorre per aggirare blocco AAMS nel migliore dei modi è una connessione a internet veloce e funzionante, che possa permettere di realizzare pochi, semplici, passaggi.

In base al pc specifico che viene utilizzato dal giocatore, bisogna cliccare su funzioni e tasti specifici pur seguendo un metodo analogo. Generalmente, l’utente deve cliccare sul tasto equivalente al pannello di controllo, là dove può accedere alle funzionalità del proprio computer. Tra queste, scegliendo quella presente in “rete e internet”, può cambiare il funzionamento dei motori di ricerca nei confronti di siti specifici non autorizzati con licenza AAMS.

Visualizzando l’attività e lo stato della rete, si potrà evidenziare la propria rete specifiche, attraverso le proprietà della stessa. Dopo aver cliccato su “proprietà”, bisognerà cliccare su  “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)” e ancora una volta sulle proprietà.

 A questo punto, aperta si una finestra là dove vanno inseriti i dati DNS della rete specifica su cui si vuole aggirare il blocco AAMS. Inserendoli, sarà possibile evitare l’oscuramento di quei siti che non godono della licenza dell’amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Tra i DNS da inserire, quello preferito è 208.67.222.222, quello alternativo 208.67.220.220. In alternativa a questi due, possono essere selezionati anche i DNS di Google, 8.8.8.8 e 8.8.4.4. Al termine di questa procedura, sarà possibile navigare correttamente su Internet, anche su quei siti che non presentano licenza AAMS.

Le regole d’oro per giocare online in sicurezza

Giocare online è una abitudine divertente, ma è bene prestare alcuni importanti accorgimenti dal momento che può nascondere numerose insidie quando non è praticata in modo sicuro e consapevole.

Infatti, ci  sono alcune regole importanti da poter seguire per evitare che tentare la fortuna diventi pericoloso e sfoci in una delle forme di ludopatia: un disturbo del comportamento legato al gioco d’azzardo, una vera e propria dipendenza dalla quale è importante guardarsi le spalle per non rischiare denaro che non ci si può permettere di perdere.

Ecco alcuni consigli da seguire per giocare con la Dea Bendata in maniera responsabile, seguendo la normativa italiana che regola questa materia.

Gioca soltanto su siti e piattaforme online sicuri e certificati

 Per giocare online in completa sicurezza il primo e fondamentale consiglio è quello di connettersi solo a siti certificati dall’AAMSl’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Si tratta di un particolare organo legato al ministero dell’Economia il quale concede la licenza esclusivamente agli operatori ritenuti sicuri per le norme di condotta adottate.

I siti che presentano questa licenza sono gli unici ad agire nella legalità ed offrono la massima trasparenza e supporto durante l’attività in rete,in modo da rendere il gioco una prassi serena e non un rischio in nessun momento (come spiegato qui).

Dunque, la prima cosa da fare prima di caricare del denaro sul sito in questione è quella di verificare che il sito in questione abbia questa certificazione, indicata dal logo e da un numero di riconoscimento normalmente composto da 6 cifre ed esposto in tutte le pagine del sito.

Scegli il software che fa prevenzione e vieta il gioco ai minori

Tra i vari elementi che rendono un casinò sicuro e responsabile vi è anche l’utilizzo di strumenti che sono in grado di rilevare un comportamento di gioco eccessivo a rischio ludopatia. La maggior parte dei siti, infatti, mette a disposizione dell’utente un autotest per capire se si è soggetti a rischio, e vi è anche un servizio di assistenza con un personale qualificato che può aiutare a seconda delle esigenze.

Oltre a questo, molti siti hanno anche dei software in grado di verificare l’identità del giocatore vietando rigorosamente la registrazione agli under 18, cosa che non succede con le macchinette slot da bar.

Protezione dei dati sensibili e transazioni

Un casinò online sicuro deve rendere sicure le operazioni di pagamento ed i dati dei suoi giocatori, dal momento che chi gioca online in genere trasmette i propri dati personali durante le operazioni di registrazione per poter creare degli account o per eseguire delle transazioni con cui vengono trasferite delle somme di denaro. Vi sono degli specifici certificati che garantiscono la tutela della privacy e di altre informazioni relative ai consumatori. Fa parte di questo gruppo il Certificato di Sicurezza SSL (Secure Socket Layer), il quale rende inespugnabile il gioco stesso ed i dati dell’utente.

Informati sulla reputazione del Casinò che scegli

Prima di iscriversi ad una piattaforma online, effettuare un versamento, e giocare a slot o ad altri tipi di giochi, si consiglia di fare delle ricerche su internet per ottenere quante più informazioni possibili sul Casinò che si sceglie, leggendo i commenti degli altri utenti e fidandosi solo delle recensioni neutrali che ci sono sul web. Ovviamente ci si troverà davanti ad una grossa mole di notizie, tra le quali bisogna stabilire quali sono quelle vere e giuste.

Fare attenzione a non esagerare con i soldi

Infine, l’ultima regola ma anche la più importante. Prima di giocare e di registrarsi, è importante stabilire un limite massimo di spesa oltre il quale non si deve andare per evitare di rischiare di perdere una somma che non ci si può permettere. E’ importante fissare un piccolo budget per tentare la fortuna il quale dovrà restare uguale durante il gioco, sia che si vinca sia che si perda. I migliori Casinò online offrono la possibilità di impostare il limite massimo di giocata settimanale, in modo da aiutare l’utente a misurare la spesa. L’importante è divertirsi e provare il giusto livello di adrenalina ma nella maniera più sana possibile.

Bingo online, le strategie migliori su cui puntare

Bingo online

Dando un’occhiata a tutte le piattaforme d’azzardo che vengono proposte sul web, è facile accorgersi come uno dei giochi da casinò più apprezzati sia sicuramente il bingo, particolarmente diffuso sul territorio italiano.

Certo, la fortuna è una componente fondamentale nel gioco del bingo, ma a volte ci sono alcuni utili accorgimenti che possono leggermente spostare l’asticella delle probabilità verso di voi.

Vincere a bingo? Occhio a scegliere la sala migliore

Che per vincere a bingo sia necessario avere un buon rapporto con la dea bendata, questo è fuor di dubbio. Non importa che abbiate cominciato a giocare con il bingo online oppure con il bingo dal vivo: in entrambi i casi, la fortuna gioca un ruolo primario.

Ad ogni modo, esistono numerose strategie che si possono comunque seguire per avere una probabilità in più di portare a casa una buona somma, magari riuscendo a raggiungere uno dei numerosi jackpot che vengono proposti all’interno di numerose sale da bingo sul web. 

Il gioco del bingo viene proposto online solitamente in due versioni, la prima è quella a 90 palline e la seconda è quella che ne prevede 75. La prima variante offre ai giocatori l’opportunità di mettere le mani su tre premi per ciascuna cartella. È chiaro, quindi, che le probabilità di una vincita sono decisamente superiori rispetto alla versione a 75 palline.

Mettere i jackpot progressivi nel mirino

L’obiettivo di ogni giocatore di bingo dovrebbe essere senz’altro quello di puntare ai jackpot progressivi, indipendentemente dal fatto che in una sala ci siano decine di giocatori oppure cartelle particolarmente costose o meno.

Quindi, è importante prendere parte a queste partite, visto che sono quelle più divertenti e che permettono di mettere le mani su “bottini” più ghiotti. Lasciando per un attimo perdere il costo di una singola cartella, il bingo online in cui è presente un jackpot progressivo propone un montepremi extra che il giocatore può attivare nel momento in cui raggiunge determinate condizioni.

Ad esempio, quando ha la fortuna di fare bingo prima di un certo quantitativo di palline stabilito in precedenza.

Occhio al budget e a non giocare troppe cartelle insieme

Un altro suggerimento che può tornare molto utile durante una partita di bingo riguarda l’attenzione verso i bonus proposti dai casinò online. Giocare il bonus gratis senza deposito dei casino online può essere un ottimo sistema per iniziare a puntare sul bingo senza spendere propri soldi. Inoltre, è importante anche il modo in cui si gestisce il budget iniziale.

Quando il gioco assume una veste di vera e propria preoccupazione, allora non è più divertimento. Ogni giocatore dovrebbe avere un budget fisso, che decide di dedicare al gioco del bingo online e oltre il quale non può assolutamente sforare.

Un semplice passatempo, niente di più e niente di meno, insomma. Un altro ottimo consiglio che può favorire una bella vincita è certamente quello di evitare di giocare troppe cartelle tutte insieme. È facile intuire il motivo: si perde il gusto di giocare a bingo altrimenti. Infatti, seguire le chiamate di tutti i numeri è una faticaccia nel momento in cui si gioca con un numero eccessivo di cartelle. Certo, le probabilità di vincere sono più alte, ma anche i costi aumentano.

Guida e-Commerce, le migliori soluzioni software per il tuo business

e-commerce di successo

Per chi, magari per la prima volta, vuole aprire un sito Internet di e-commerce per la vendita di beni e/o di servizi, non sempre è semplice andare a scegliere il software di gestione giusto, ovverosia quello che risulta essere più in linea con le proprie esigenze. E questo anche perché sono tante le scelte possibili con molte di queste che sono gratuite in quanto trattasi di software rigorosamente open source.

Per esempio, uno dei CMS open source attualmente più utilizzati, anche se non è l’unico, è PrestaShop che è stato lanciato nel 2007, e che sta registrando una larga diffusione in quanto trattasi di un software che è stato pensato e progettato interamente per andare a sviluppare ed a gestire il commercio elettronico.

PrestaShop spicca tra gli open source ecommerce software, ma come sopra accennato non è l’unico tra i più utilizzati. In molti, ad esempio, al posto di PrestaShop scelgono Magento che è un CMS open source per l’e-commerce che è stato lanciato il 31 marzo del 2008, e che poi è stato rilasciato anno dopo anno in tante versioni aggiornate e comunque sempre con licenza libera.

In alternativa a PrestaShop ed a Magento non mancano coloro che, invece, preferiscono gestire l’e-commerce con dashCommerce, che è un’applicazione open source in ASP.NET, oppure con CubeCart che è una soluzione software che gira su PHP  e database MySQL. Inoltre, per i più esigenti c’è CS-Cart che è disponibile in diverse soluzioni non solo free, ma anche a pagamento quando sorge l’esigenza specifica di mettere in piedi un marketplace con molti venditori che possono poi andare a gestire i loro prodotti in vendita.

Tra le soluzioni open source di facile utilizzo, per chi è alle prime armi con la gestione di un e-commerce, c’è osCommerce Merchant online, oppure ci sono altri due software sviluppati in Russia come RapidShop e nopCommerce che sono gratuiti nella versione base, ed a pagamento per fruire di funzionalità aggiuntive.

Tra le soluzioni per l’e-commerce, infine, merita di essere citato pure Shopify il cui utilizzo non solo è facile ed intuitivo, ma permette al commerciante in pochi step di modificare per i prodotti le immagini, le descrizioni, i dettagli dei prodotti ed i livelli delle categorie, così come si può organizzare rapidamente l’inventario. Shopify, che è molto diffuso tra i piccoli ed i medi commercianti online, è una soluzione per l’e-commerce di una società canadese, la Jaded Pixel Technologies.

Verificare il funzionamento del server email da riga di comando

email

In caso di particolari problematiche è possibile che il programma che utilizziamo per leggere le email non ci dia abbastanza informazioni sul perché non riusciamo a collegarci alla nostra casella di posta. In questo caso è utile sapere che possiamo utilizzare il comando telnet per verificare il funzionamento del server email.

I due protocolli maggiormente utilizzati per leggere la posta (escludendo la webmail) sono POP3 e IMAP, tra i quali il maggiormente utilizzato, essendo da sempre il default su client Windows, è sicuramente il POP3. Innanzitutto parliamo delle differenze nel funzionamento di questi due protocolli per conoscerli meglio.

Con il POP3 il nostro programma di posta (client) si collega al server ed effettua un download in una cartella locale dei messaggi. E’ possibile dire al nostro programma di lasciare una copia del messaggio sul server ed eventualmente di cancellarla dopo un certo periodo di tempo, in modo tale da poter effettuare il download dello stesso messaggio anche da un altro PC.

Tramite il protocollo IMAP invece il nostro client sincronizza la cartella sul server con una cartella in locale: ciò significa che il messaggio rimane di default sul server, ma quando cancelliamo il messaggio nel nostro client questo cambiamento viene propagato anche al server. Concettualmente è un po’ come operare sulla webmail, ma con la differenza che utilizziamo il nostro programma diposta anziché il browser Internet.

Come è facilmente intuibile entrambi i protocolli hanno i loro privilegi e svantaggi. L’IMAP ci permette di operare da più client contemporaneamente, mantenendo aggiornate tutte le cartelle all’ultima versione (con il POP3 quando cancelliamo un messaggio lo cancelliamo solo su un client e non su tutti). Con IMAP però i messaggi continuano a occupare spazio sul server, mentre il POP3 permette di liberare lo spazio scaricando il messaggio sul PC locale e consentendo di gestire allegati di grandi dimensioni senza il rischio di raggiungere i limiti della casella di posta assegnatici.

COMANDI POP3

Se vogliamo verificare il funzionamento di un server mail, in alternativa al client di posta possiamo utilizzare un collegamento da riga di comando con il comando telnet. Essenzialmente si tratta di inviare gli stessi comandi che il client email invia per noi quando operiamo nella modalità grafica, ma in questo caso possiamo capire qual’è il punto esatto in cui veniamo bloccati in caso di problemi.

Se state utilizzando Windows 7 ricordatevi che il comando telnet è disabilitato di default! Bisogna perciò prima entrare in gestione dei programmi – programmi di Windows ed abilitare la voce “telnet client”.

Apriamo perciò un prompt dei comandi (non ha importanza se prompt del DOS su Windows o una finestra terminale su Mac o Linux) e digitiamo:

telnet <server> pop3

per collegarci al server sulla porta 110 (default del protocollo pop3).

A questo punto dovremmo ricevere una risposta che inizia con +OK a indicarci che siamo connessi, altrimenti abbiamo già dei problemi a raggiungere il server. Da qui in avanti iniziamo “a parlare” il POP3 con il server, i comandi che ci servono per effettuare una diagnosi essenziale sono, nell’ordine:

Ecco un esempio pratico di connessione a un server POP3:

telnet mail.coolbits.it pop3
Trying ***.***.28.72...
Connected to mail.coolbits.it.
Escape character is '^]'.
+OK Dovecot ready.
user *******
+OK
pass *******
+OK Logged in.
noop
+OK
stat
+OK 3 9045
list
+OK 3 messages:
1 737
2 7532
3 776
.
retr 1
+OK 737 octets
Return-path: <*******@coolbits.it>
Envelope-to: *******@coolbits.it
Delivery-date: Tue, 24 Jan 2012 08:51:34 -0600
Received: from [***.***.148.181] (helo=imac-di-cteam.fritz.box)
by cx82.***.com with esmtpsa (TLSv1:AES128-SHA:128)
(Exim 4.69)
(envelope-from <*******@coolbits.it>)
id 1Rphig-00018Z-1r
for *******@coolbits.it; Tue, 24 Jan 2012 08:51:34 -0600
Message-Id:
From: Corso a@h <*******@coolbits.it>
To: *******@coolbits.it
Content-Type: text/plain; charset=US-ASCII; format=flowed
Content-Transfer-Encoding: 7bit
Mime-Version: 1.0 (Apple Message framework v936)
Subject: prova
Date: Tue, 24 Jan 2012 15:51:31 +0100
X-Mailer: Apple Mail (2.936)
test email
.
quit
+OK Logging out.
Connection closed by foreign host.